Gå videre til indhold
Establishment

Macellum Temple of Serapis

22 lokale anbefaler ·

Tips fra lokale

Fabiana Jahrem
Fabiana Jahrem
November 03, 2019
A few know the beauty of this hidden gem. It is really close to the city of Naples.
Claudia
Claudia
August 02, 2019
CHIEDI A CLAUDIA ASK CLAUDIA DEMANDEZ CLAUDIA BITTE CLAUDIA
Christian
Christian
June 02, 2019
Das ist der alte Stadtkern von Pozzuoli, ist 5min von meiner Wohnung entfernt.
Federico
Federico
May 01, 2019
Il Macellum di Pozzuoli è un sito archeologico situato nel comune di Pozzuoili, a pochi chilometri da Napoli. Per il duplice interesse che esso ha, archeologico e scientifico, è uno dei più noti monumenti di tutto il mondo antico.
Luigi
Luigi
October 22, 2018
Il Macellum di Pozzuoli è un sito archeologico situato nel comune omonimo della città metropolitana di Napoli. Per il duplice interesse che esso ha, archeologico e scientifico, è uno dei più noti monumenti di tutto il mondo antico

Unikke ting, man kan tage sig til i nærheden

Steder at bo i nærheden

De lokale anbefaler også

Transit Station
“Dalla Casa di Preghiera e Accoglienza raggiungiamo ogni isola partenopea (Capri, Ischia e Procida) e altre destinazioni dal Porto di Pozzuoli da cui distiamo solo cinque minuti a piedi.”
  • 5 lokale anbefaler
Historic Site
“Il complesso archeologico di Baia è un sito archeologico situato a Baia, frazione di Bacoli, nell'area dei Campi Flegrei. Le Terme di Baia rappresentano un vasto complesso termale e residenziale romano. L’odierna tranquillità di Baia rende arduo immaginare gli incredibili fasti che, 2000 anni fa, dominavano tale idilliaco scenario. Tutti i più grandi scrittori ed illustri personaggi dell’antica Roma ci hanno tramandato un messaggio su Baia. Recitava, ad esempio, Orazio: “ Nessuna insenatura al mondo risplende di più dell’incantevole Baia”. Baia fu, infatti, scelta da numerosi imperatori e politici come luogo ameno dove fuggire dalla vita mondana di Roma. Purtroppo rimane oggi soltanto quella che allora era la parte collinare della città, trovandosi la rimanente sotto il livello del mare, sprofondata a causa di fenomeni bradisismici. Gli importanti resti archeologici, sottoposti a intense campagne di scavo dal 1941, rivelarono una stratificazione di costruzioni, ville e complessi termali, appartenenti ad un periodo storico che interessa la tarda età repubblicana e le età augustea, adrianea e severa. Tra i resti più significativi sono da segnalare alcune strutture voltate a cupola, come il grande Tempio di Diana, il Tempio di Mercurio e quello di Venere (si tratta in ogni caso di strutture termali e non di luoghi di culto, per i quali però è sopravvissuta la denominazione popolare). Tempio di Diana Ciò che in origine definiva un grande ambiente dove venivano raccolti i vapori provenienti proprio dal terreno sottostante, era caratterizzato da una colossale cupola ogivale, oggi crollata per metà. L'edificio, visibile già dalla stazione cumana, era adibito ad usi termali ed era decorato da fregi marmorei che raffiguravano scene di caccia. Tempio di Mercurio Detto anche “truglio” dalla sua forma circolare, l'edificio era un frigidarium cioè adibito a bagni freddi. Dalle descrizioni che se ne fecero nel Settecento risultava essere composto da sei nicchie di cui quattro semicircolari. La volta circolare, dotata di un lumen centrale, fu realizzata «con grosse scaglie di tufo ridotte a forma di cuneo». Tempio di Venere Altro edificio termale, a pianta ottagonale, infossato nel terreno per circa 3 metri, dotato di otto finestroni ad arco ribassato all'interno dei quali correva un ballatoio che affacciava sulla piscina . Scoperto dal Sovrintendente agli scavi Michele Arditi, deve il nome a Scipione Mazzella che affermò di averne ritrovato la statua con le sembianze della dea. Orari di apertura: • Dalle 09:00 fino ad un’ora prima del tramonto • Chiuso Lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre • Biglietteria chiude un’ora prima. ”
  • 9 lokale anbefaler
Restaurant
“Si mangia molto bene , fanno un ottima pizza con prodotti biologici , pappardelle con funghi porcini , tanti antipasti . ”
  • 2 lokale anbefaler
Point of Interest
“In this Castle in the first Romano insediamento you may try the gessi of all Roman statue and a view of Campi Flegrei ”
  • 13 lokale anbefaler
Historic Site
“Meraviglioso! Costruito nel I secolo d.C., l’Anfiteatro Flavio, sorge là dove confluivano le principali vie della regione, la Via Domitiana e la via per Napoli. L’anfiteatro, in quanto a capienza, era inferiore in Italia solo al Colosseo ed a quello di Capua. Facile da raggiungere , ma lontano da casa.”
  • 18 lokale anbefaler
Placering
Campania